Vita associativa:

“Si può dare solo ciò che si possiede.

Dobbiamo aumentare, far crescere, le nostre capacità”

(Leo Buscaglia, non letteralmente ma il senso dovrebbe essere quello)

Home

Gita MUSEO DI CONFIGNO / PARCO “OASI DI ORIE TERME”:

Ritrovo domenica 22 maggio 2022, alle ore 9:00, davanti all’Hotel Quadrifoglio (San Benedetto del Tr. zona Ipercoop). Dovremo essere all’ MUSEO DI CONFIGNO / PARCO “OASI DI ORIE TERME” (Amatrice – RI) alle ore 10:30. Visita dell’oasi e del museo delle tradizioni.
Alle 12:30 ci trasferiamo al ristorante la Valle passando attorno al lago Scandarello. Durante il tragitto sono previste soste per rifornirsi di prodotti tipici locali. Per l’ingresso all’Oasi biglietto 5€.
Ristorante costo 20€ per amatriciana o gricia, arrosto misto, contorno, caffè e bevande. Si consiglia abbigliamento sportivo e speriamo che sia bel tempo. Per prenotarvi: Cellulare: 320 483 5484

Anna Maria P.

Prossime Gite in programma

25 aprile: Ripatransone

Per la Gita del 25 aprile a Ripatransone questo è il programma di massima, contattate Anna Maria per prenotarvi: Cellulare: 320 483 5484

Vedremo il museo Vescovile, il teatro Luigi Mercatini e il museo archeologico. Faremo poi un giro per vedere gli angoli più suggestivi di Ripa e i palazzi più famosi solo dall’esterno ( Bonomi-Gera, Condivi, Massi-Mauri). Se ci rimane del tempo nel pomeriggio si possono visitare delle chiese, le più importanti, o andare a vedere qualche azienda tipo le Caniette o Cocci Grifoni. PRANZO si va all’agriturismo i due cipressi per 20 € primo secondo, dolce e caffe.

22 maggio: Amatrice

Per la Gita del 22 maggio ad Amatrice questo è il programma di massima, contattate Anna Maria per prenotarvi: Cellulare: 320 483 5484

L’Oasi di Orie Terme è inserita all’interno del “microcosmo” formato dal territorio di Configno, un isola ecologica nata dall’idea di Pier Luigi Betturri come omaggio alla TERRA, la ” Casa Comune” di tutti noi, come ricordato da Papa Francesco nella Enciclica “Laudato si” – sito: http://www.museoconfigno-oasiorieterme.it/oasi-orie-terme/

Programma delle prossime “Attività e Merenda” in Fattoria:

– 10 aprile – 8 maggio – 29 maggio – 4 e 5 giugno con Graziano Naressi del Portale dei Saperi – 19 giugno …. segnatele sul calendario!

Assemblea Ordinaria 2022

Il 26 marzo 2022 presso i locali dell’Ospitale Casa delle Associazioni di Grottammare, si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dell’Associazione Banca del Tempo Riviera delle Palme APS con l’elezione del nuovo Direttivo che rimarrà in carica per i prossimi due anni. Buon lavoro!!

Un riassunto di quello di cui si è discusso:

Cosa abbiamo fatto nel 2021?

Cosa abbiamo scambiato, per un totale di 385 interazioni e un Valore di 1.209 Ore?

TERMOSIFONI, FILASTROCCHE, INFORMATICA, CONSIGLI MEDICI, PASTICCERIA, TENDE, FOTOGRAFIA, RIPETIZIONI, TORTA, YOGA, MARMELLATE, PULIZIA, PUBLIC SPEAKING, STORIA DELL’ARTE, CUCINA, TRUCCO, POESIA…

Raccolta di Beni di Prima Necessità a Sostegno del Popolo Ucraino:

La Banche del Tempo Riviera delle Palme insieme all’Associazione I Care, al Comune di Grottammare ed altre Associazioni del territorio organizzano una Raccolta di Beni di Prima Necessità a Sostegno del Popolo Ucraino:

Partecipiamo numerosi!!!

Calendario delle “Attività e Merenda in Fattoria”

Buongiorno Amici della Fattoria Didattica e della Banca del Tempo vi ricordiamo il Calendario delle “Attività e Merenda in Fattoria”:

06/03, 20/03, 03/04 – Orario: 09:00 – 14:00

VI ASPETTIAMO DOMENICA PER FARE TANTE ATTIVITA’ ALL’APERTO NATURALMENTE TEMPO PERMETTENDO

Settori di Attività già attivi:

  • Coltivazione Orto e Frutteto;
  • Attività Artistiche: Decorazione oggetti;
  • Attività Artigianali: Ceramica.

Le Banche del Tempo: reti di socialità e reciprocità per migliorare la qualità della vita

1) I bisogni relazionali insoddisfatti dei cittadini

Quando il denaro scarseggia, il Tempo diventa la nuova moneta di scambio. Così il fenomeno delle Banche del Tempo (BdT), nate negli anni ’90, torna in auge in una situazione caratterizzata da precarietà, incertezza, diffidenza, solitudine e scarsità di risorse pubbliche e private, rispondendo ai bisogni sia materiali che relazionali dei cittadini. È in questa società individualista e consumista che vengono meno i rapporti di solidarietà, reciprocità, fiducia e le buone pratiche di vicinato, le quali, invece, risultano paradossalmente sempre più necessarie. Infatti, si è ormai concluso il passaggio dalla società del benessere, orientata alla crescita, allo sviluppo e ai servizi di welfare, alla società del rischio, definita da Ulrich Beck nel suo saggio “La società del rischio. Verso una seconda modernità” del 1986. In questa realtà, il rischio deriva dalla stessa economia, caratterizzata dalla flessibilità dei fattori produttivi, soprattutto del lavoro, e da instabilità, incertezza e precarietà. Tale società genera insicurezza e sfiducia e sfalda il tessuto di relazioni tra cittadini che le Banche del Tempo si pongono l’obiettivo di recuperare. La conseguenza è quella che Lester Salamon chiama “rivoluzione associativa”, cioè una propensione delle persone ad associarsi e auto-organizzarsi, un processo di crescita e diffusione di nuove forme di aggregazione sociale, che l’autore ritiene aumentare in tutti i momenti di crisi.

Tale tendenza ben accoglie l’esperienza delle BdT appunto fondate su relazionalità e reciprocità. Dunque, i privati, costretti a ridurre le spese e diminuire i consumi, si trovano a far fronte alla scarsità di servizi di interesse generale erogati dagli enti pubblici e all’insoddisfazione dei cosiddetti bisogni relazionali e cercano rifugio nelle sempre più numerose aggregazioni spontanee di cittadini accomunati dal perseguimento del proprio benessere, non isolatamente ed egoisticamente, bensì all’interno di innovative strutture reticolari. Un esempio sono le Banche del Tempo, cioè organizzazioni private nate per rispondere a questi nuovi bisogni relazionali in cerca di adeguato soddisfacimento, raggiungibile attraverso la costruzione di reti stabili tra una molteplicità di attori diversi e l’instaurazione di rapporti solidi basati sulla reciprocità. In questo modo, le BdT contribuiscono significativamente al miglioramento della qualità della vita dei singoli, facilitando l’integrazione o il reinserimento attivo nella società, riconoscendo e valorizzando le capacità di ognuno, favorendo nuove relazioni amicali e garantendo anche un beneficio ed un risparmio economico, derivante dalla possibilità di effettuare scambi di beni e servizi senza l’utilizzo del denaro.

Articolo tratto da: https://www.secondowelfare.it/terzo-settore/banche-del-tempo/

Il saluto e gli Auguri di Buon Anno da parte del nostro Super Presidente Marco Bruni:

Salutiamo questo 2021 che è stato un anno duro per tutti ma noi alla Banca del Tempo Riviera delle Palme non ci siamo arresi e abbiamo comunque organizzato varie iniziative e abbiamo continuato a scambiare costantemente con gioia ed entusiasmo le nostre passioni e talenti come facciamo da 6 anni.

Alla Banca del Tempo non si usa denaro perché l’unica moneta è proprio il tempo, valorizziamo competenze e passioni creando una rete di scambi e solidarietà in una società che tende a chiudere ciascuno in se stesso sopratutto adesso a causa della pandemia.

Ad esempio a giungo abbiamo organizzato una gita ad Urbino per riscoprire le bellezze della nostra regione e trascorrere insieme alcuni giorni di bellezza e convivialità.

Abbiamo realizzato vari corsi come: Ginnastica, Informatica, Stile di Vita Sano, Public Speaking, etc…

Abbiamo ripreso a frequentare anche i mercatini con la nostra pesca come alla Fiera di San Martino a Grottammare.

Anche se in presenza non si potevano realizzare, abbiamo fatto le Tombolate, il Carnevale e la Corrida On-Line in Video-Collegamento e ci siamo diverti tantissimo anche se online. Per tante persone è stato fondamentale per non rimanere sole.

Naturalmente abbiamo scambiato tantissime ore, che è il DNA della nostra associazione, anche se alcune volte online come Fotografia, Informatica, Lavoretti in casa, Lezioni di Lingua, Ripetizioni di Matematica, Consulenze etc…

Nel 2022 eleggeremo il nuovo Direttivo dell’Associazione all’Assemblea che faremo a Marzo in cui festeggeremo anche il nostro 6 compleanno. Riprenderemo le Lezioni di Informatica, parteciperemo al mercatino estivo di Grottammare e naturalmente continueremo a scambiare per la crescita personale di ognuno di noi e della Banca del Tempo.

VI ASPETTIAMO, BUON ANNO !!!

Corsi della Banca del Tempo*

  • Proseguono le attività sui Corsi della BdT: Tutti quelli che vogliono proporre un Nuovo Corso, lo possono fare, preparando un Programma da proporre al Direttivo della BdT per l’approvazione. Facciamo un esempio con un corso da 10 ore:
    • I Partecipanti pagano 5 ore a testa (il 50%);
    • Chi organizza e tiene il corso, il Docente, riceve 10 ore dalla BdT;
    • Per poter realizzare il Corso servono almeno TRE partecipanti;
    • C’è una prima lezione “gratuita” di presentazione del Corso, dopodichè, chi ha deciso di partecipare, paga comunque 5 ore (anche se dovesse assentarsi, qualche volta);
    • Fino a Marzo è possibile organizzare Corsi, sia presso l’Ospitale di Grottammare che utilizzando le strutture all’aperto della Fattoria Didattica*;
    • E’ anche possibile organizzare Corsi in Modalità Didattica a Distanza, per es. tramite l’uso di piattaforme come Zoom o Google Meet o Sistemi Misti: parte con Didattica a Distanza, parte tramite Attività in Presenza;
    • Dai, dai, dai andiamo ad insegnare …… e ad imparare!!!

Assemblea Straordinaria della Banca del Tempo*

Il 13 Maggio 2021 ore 21:00 si è svolta l’Assemblea Straordinaria dell’APS Banca del Tempo Riviera delle Palme che ha votato l’APPROVAZIONE del Progetto Fattoria Didattica!!!!!